Divulgazione di false informazioni in riferimento allo stato di sciopero

data inserimento 10-11-2017 wm

Azione legale delle Organizzazioni Sindacali per denunciare l'indecoroso balletto delle cifre sull'adesione all'agitazione
Gentili Medici


 

PR OT. 104/17 C.S. R. Padova, 10 novembre 2017



COMUNICATO STAMPA


Come avevamo già preannunciato nel comunicato stampa dell'8 novembre, è in atto un tentativo di disinformare i cittadini ed i medici sul tasso di adesione allo sciopero nei giorni 8 e 9 novembre da parte dei Medici di Medicina Generale della Regione del Veneto.

Si vuole mistificare il tasso delle emissioni delle ricette che comprendono anche quelle emesse dai medici in sciopero per le prestazioni urgenti con quello dell'effettiva adesione allo sciopero secondo quanto previsto dall'Accordo Nazionale all'articolo 31 comma 6 che recita quanto segue: "Il medico convenzionato è tenuto a comunicare per iscritto all'Azienda la propria adesione all'agitazione entro le ore 24 precedenti nel rispetto delle modalità concordate a livello regionale

In base a ciò risultano le seguenti percentuali: Treviso 87%, Rovigo 90,57%, Padova 79,3%, Venezia 85%, Belluno 84%, Verona 75,7%. La ASL di Vicenza, in modo informale, ci dice che non ha ancora effettuato i conteggi. Per cui ci risulta una media di 83,59% di adesioni su base regionale.

Ma per fare chiarezza su questo indecoroso 'balletto delle cifre", queste Organizzazioni Sindacali hanno conferito mandato al proprio legale di predisporre una denuncia per divulgazione di false informazioni in riferimento allo sciopero in essere, intimando ai Direttori Generali delle ASL di fornire i dati relativi all'adesione in base al già citato articolo 31 comma 6 dell'Accordo Nazionale ed ha informato la Procura della Repubblica di Venezia di un probabile comportamento antisindacale e delitto conto la fede pubblica.

Tutto questo avviene perché si tenta il discredito di professionisti che, nonostante le giornate di protesta e il danno economico, garantiscono l'assistenza ai cittadini di cui i dati forniti dalla Regione ne sono la prova tangibile.


1 Allegato: denuncia delle Organizzazioni Sindacali

inserisci commenti Commenti(0)