La Regione Veneto cerca la rissa con i medici per nascondere le sue inadempienze agli impegni presi con i cittadini.

data inserimento 29-06-2017 wm

conferenza stampa sabato 1 luglio alle ore 12 presso la sede della FIMMG del Veneto in Via L. Ariosto 16

                           

 

La Regione Veneto cerca la rissa con i medici per nascondere le sue inadempienze agli impegni presi con i cittadini.

 

   È stato di fatto bloccato il processo, peraltro mai veramente iniziato, della modernizzazione dell’assistenza territoriale come disegnata dal piano socio sanitario regionale.

   Tutto una serie di progetti, ai quali la medicina di famiglia del Veneto ha creduto con convinzione ed entusiasmo, come l’informatizzazione, le medicine di gruppo integrate, le cure palliative, gli ospedali di comunità, l’assistenza nelle case di riposo, l’integrazione piena e necessaria con le altre figure sanitarie, per primi con gli infermieri, per la gestione della cronicità, della non auto sufficienza e delle acuzie non complicate (unico vero mezzo per alleggerire i pronto soccorso dagli accessi impropri) senza poi parlare di quelli sui vaccini, sono stati di fatto azzerati dalle strutture regionali con l’aiuto (voluto o sollecitato) delle aziende sanitarie.

   Tutte le organizzazioni della medicina di famiglia vogliono far chiarezza sulla responsabilità del probabile fallimento dei progetti di riorganizzazione delle cure territoriali non assecondando i tentativi di rissa messi in atto per intorbidire il confronto ed assumendosi alla luce del sole le proprie responsabilità.

   Per portare a conoscenza dei cittadini e della società civile tutte le criticità che senza risposta daranno origine a azioni di protesta che necessariamente avranno riflessi sulla assistenza è organizzata una conferenza stampa che si terrà

                                               Sabato 1 luglio alle ore 12.00

Presso la sede della FIMMG del Veneto in Via L. Ariosto 16

 

 

I Segretari Regionali

FIMMG                                    Dott. Domenico Crisarà

SMI                                          Dott.ssa Liliana Lora

SNAMI                                     Dott. Salvatore Cauchi

INTESA SINDACALE            Dott. Ildo Antonio Fania

                                                                                                                                                                 

link al documento

inserisci commenti Commenti(0)